Dopo la delusione per la gara annullata una bella notizia per la nostra Jenny che viene premiata dalla Delegazione di Trento per "l'impegno dimostrato ed i brillanti risultati ottenuti". Jenny ormai vicina ai 20 anni continua ad allenarsi con dedizione e con ottimi risultati e con la sua simpatia infonde entusiasmo alle piccole ginnaste in palestra! Grazie Jenny!

Finalmente siamo arrivati all'ultima trasferta dell'anno in palio il titolo italiano di Specialità. Angela si presenta al volteggio e Jenny alla trave e alle parallele. I quest'ultimo mese le ginnaste hanno lavorato duramente in palestra: Jenny... nonostante l'età (19 anni) inserisce nel suo esercizio alle parallele un nuovo elemento che le vale uno 0,60 di partenza un più e le aspettative per questa Finale Nazionale sono alte. Dopo un viaggio da paura tra pioggia, camion e vento... tanto vento siamo arrivati al nostro albergo. La mattina ci siamo alzate tutte emozionate per questa gara... ma purtroppo arrivate in palestra abbiano trovato una brutta sorpresa: a causa del forte vento la palestra era stata scoperchiata e la gara annullata e spostata a data da destinarsi. Purtroppo alcuni giorni fa sul sito della Federazione siamo venuti a sapere che la gara è stata annullata. Siamo molto dispiaciute che dopo tutto l'impegno che queste ginnaste hanno dimostrato in palestra tutti i giorni non abbiano potuto dimostrarlo anche agli altri.

Altra lunga trasferta per la nostra Associazione, si ritorna a Fermo questa volta per il Campionato più prestigioso della ginnastica artistica. Le difficoltà richieste in questa gara la rendono così difficile che poche ginnaste sul territorio italiano (escluse quelle della squadra italiana) riescono a parteciparvi: infatti quest'anno assieme a Federica ci sono solo altre 10 atlete. Federica parte al volteggio eseguendo un buon salto; si passa alle parallele... punto dolente per tutte le ginnaste: per avere un buon punteggio di partenza le difficoltà da presentare sono altissime. Per la prima volta Federica porta in gara una nuova uscita in C che le vale l'abbuono di 0.30. Dopo un riscaldamento da "cardiopalma"... esegue tutto il suo esercizio senza pause e con la nuova uscita. Come terzo attrezzo si presenta alla trave; anche in questo attrezzo era quasi riuscita a portare un'uscita di più alto valore ma non era ancora sicura e così l'allenatrice ha deciso di rimanere sull'uscita in salto teso. Purtroppo una caduta dalla ruota senza mani ma l'esercizio rimane sempre di alto valore. Al corpo libero un buon esercizio. Tanta trepidazione alla lettura delle classifiche: 6° sulle 11 partecipanti. Purtroppo Federica nonostante le sue capacità non ha la possibilità di allenarsi in una palestra con la buca che le permetterebbe di salire sui gradini più alti dei podi.

crt

fotoArticolo 7938

csi

info@ginnasticatrento.it
339 3176738
ww.ginnasticatrento.it