A Rimini sabato 7 maggio si è svolta la finale di serie B. Le nostre atlete sono nel secondo turno. Arriviamo alla gara un po’ sotto tono, Jessica che doveva fare il volteggio si è infortunata ed è stata sostituita da Jenny che non faceva questo attrezzo da mesi causa un brutto infortunio al ginocchio, Federica è più di un mese di lotta contro una tendinite che non la lascia lavorare a pieno ritmo.
Si parte al corpo libero dove Federica e Arianna svolgono buoni esercizi, E’ la volta del volteggio: Jenny esegue un semplice yamascita, per Federica un Tsukara carpiato. Il risultato è soddisfacente tenendo conto che Jenny e Federica si sono allenate molto poco a questo attrezzo a causa dei dolori. Terza rotazione le parallele: un disastro!!!! Federica sbatte 2 volte i piedi contro lo staggio, cade, unica consolazione la nuova uscita fioretto slato eseguita molto bene. Jenny cade anche lei 2 volte dalle granvolte, alla fine al terzo tentativo finalmente riesce. Molta delusione per le ginnaste e per gli allenatori che avevano preparato questo attrezzo al meglio. E’ la volta della trave attezzo preferito per Federica ma ormai la concentrazione si è abbassata e cade 2 volte. Arianna svolte molto bene il suo esercizio ma purtroppo il sogno della finale è sfumato. La ginnastica è anche questo: tanto duro lavoro che si vede sfumare in pochi minuti.
Sabato prossimo comunque le nostre ginnaste assieme a Martina Forti torneranno in quella palestra per partecipare al Meeting Interregionale organizzato dal Comitato Emilia Romagna. Le nostre ginnaste sono determinate a prendersi una rivincita con quelle parallele un po’ diverse da quelle che sono abituate ad usare in palestra.
In bocca al lupo ragazze!!!!!

A Cesena si sono svolte le fasi interregionali del campionato di categoria per il Nord Est. Ci presentiamo con 2 atlete: Nichelatti Ilaria per il 1° livello e Federica Piffer per il 3° livello.
Ilaria inizia la gara la mattina: è la sua prima gara importante in questo campionato che è il più difficile della ginnastica. Svolge al meglio delle sue possibilità le prove al corpo libero, trave, volteggio e parallele. Ai cinghietti parte molto bene ma purtroppo sull’ultimo elemento una caduta che le fa perdere parecchi punti. Finisce la sua gara all’ 11° posto. Come prima esperienza le allenatrici sono molto soddisfatte conoscendo le potenzialità di questa ginnasta.
Alla sera è la volta di Federica Piffer per il 3° livello. Le aspettative sono tante visto il buon punteggio di ammissione. Parte ai cinghietti dove esegue un esercizio bellissimo, sarà l’esercizio con meno penalità, poi è la volta delle parallele, Chicca esegue un esercizio ancora semplice ma sempre con grande precisione. E’ la volta della trave. Federica esegue un esercizio molto preciso…. è il momento dell’uscita..ormai la sua allenatrice è tranquilla…ma un piede scivola dalla rondata e Federica cade a terra in malo modo. Tante lacrime per la piccola ma per fortuna solo per il dispiacere e non per la brutta caduta. Al corpo libero si riprende svolgendo un esercizio pieno di brio. Ultimo attrezzo il volteggio. Un piede inizia a far male dovuto alla caduta dalla trave. Chicca stringe i denti: lavro avanti molto bene, invece sul lavoro indietro una rincorsa non al massimo non le permette di superare l’elastico e il punteggio è molto basso. Molta trepidazione alla lettura della classifica. Guardandosi un po’ in giro durante la gara sicuramente Chicca poteva aver conquistato una buona posizione..ma quale??!!
Al primo posto troviamo Linguerri Alice della Pol Edera Forlì ginnasta molto preparata, e al 2° posto con un tuffo al cuore sentiamo chiamare la nostra Chicca. Grande soddisfazione in società per questo prestigioso podio.
Adesso per Chicca si aprono le porte delle finali nazionali. Sarà un mese di duro lavoro per riuscire a conquistare i vertici della ginnastica italiana.

Riportiamo quanto scritto sul sito dell’associazione GAEV.

Una buona prova per vedere progressi, nuovi elementi e condizione fisica delle ginnaste in vista delle competizioni federali.Importante inoltre assaporare il ritmo di gara che dà sempre grandi stimoli, una prova dunque costruttiva per la crescita sportiva individuale.Il risultato quindi non è determinante ai fini di graduatorie ufficiali ma trattandosi comunque di, benchè amichevole, sempre competizione, riportiamo le classifiche per completezza di informazione.Alle atlete Gaev, ma particolarmente alle nostre ospiti trentine un caloroso in bocca al lupo per le vicine prossime competizioni (campionato interregionale di categoria 1 e 2 Maggio a Cesena con la nostra Giorgia Negretto) e un promesso arrivederci per poter ripetere questa da tutti apprezzata esperienza

crt

fotoArticolo 7938

csi

info@ginnasticatrento.it
339 3176738
ww.ginnasticatrento.it